Venerdì 23 settembre ore 18 “Dante per tutti”- Canto XXXIII del Paradiso, l’ultimo e il più grande Canto della Commedia di Dante Alighieri. Lettura e commento a cura di Luca Maria Spagnuolo – Sala conferenze Museo Casa di Dante

Staff Museo Casa di DanteEventiLeave a Comment

 

 

 

 

Stampa

Dalle ore 18.00 presso la Sala conferenze del Museo Casa di Dante verrà letto e commentato il Canto XXXIII del Paradiso:

la celebre invocazione alla Vergine, l’estrema visione di Dio e il volgersi di Dante nell’amor che move il sole e l’altre stelle. Dante è finalmente tornato a casa: ha fatto della propria volontà la stessa volontà di Dio, dell’amore che regge l’intero universo.

La durata dell’evento è di circa un’ora: ad una breve introduzione segue l’esegesi terzina per terzina. L’appuntamento termina con la declamazione per intero del Canto.

Per una maggiore comprensione, prima della lettura verranno distribuite ai partecipanti copie del Canto in esame.

La partecipazione è gratuita.

 

Dante per tutti

 

Nata nel gennaio 2015, “Dante per tutti” è l’unica iniziativa dantesca settimanale e serale del centro di Roma: ogni giovedì sera, dalle ore19:30, l’Associazione Culturale Febo ospita la lettura e commento della Divina Commedia: un viaggio che attraverso un linguaggio semplice e accessibile ci accompagna a scoprire il capolavoro della nostra letteratura, Canto dopo Canto e dall’Inferno fino al Paradiso.

Grazie all’atmosfera accogliente e all’approccio chiaro e discorsivo, gli incontri danteschi sono riusciti a coinvolgere un ampio pubblico alla fruizione del capolavoro dantesco, diventando così un punto di riferimento nel panorama culturale della Capitale e suscitando anche l’interesse di radio, televisione e giornali.

Dante per tutti” ha ottenuto il Patrocinio della Società Dante Alighieri e dimostrazioni di stima e di condivisione di intenti da parte del Presidente Carlo Azeglio CiampiBeppe SevergniniErri de LucaLuca Serianni Vittorio Sermonti.

 

Luca Maria Spagnuolo è nato nel 1986.

Si è laureato in Storia dell’Arte presso l’Università di Roma. Ha lavorato a New York, Berlino e Roma e adesso lavora a questo progetto di “Dante per tutti”.

Anche se fuori dall’ambito accademico, è uno studioso della letteratura italiana antica e di Dante in particolare.

 

Quello che ha detto il Presidente Ciampi in merito alla sua iniziativa: “… è la dimostrazione che si può fare cultura “alta” in modo avvincente e rigoroso, insieme”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *